liquore di assenzio 50 cl

Liquore di assenzio

Liquore di Assenzio in bottiglietta da 200 ml, prodotto con metodo artigianale con estrema cura e passione da Luigi Gennari del Liquorificio Albimonte.

Gradazione alcolica: 50% Vol.

logo albimonte

 

Descrizione

Liquore di assenzio "Absinthia, la fata verde"

IL LIQUORIFICIO ALBIMONTE  HA ADERITO AL CLUB DEI PRODUTTORI DI ECCELLENZE ENOGASTRONOMICHE ITALIANE.

La fata verde, il liquore di assenzio artigianale

Il liquore di assenzio del Liquorificio Albimonte è uno straordinario prodotto artigianale made in Italy.

È un liquore ad alta gradazione alcolica (50% vol), ottenuto dalla distillazione di un macerato alcolico di: Artemisia Absinthium, semi di finocchio e anice e colorato mediante successiva infusione di foglie di Issopo e Melissa.

È un ottimo digestivo con moderato effetto analgesico e rilassante dovuto al principio attivo dell’Artemisia stessa.

Ingredienti del liquore artigianale Albimonti

Artemisia Absinthium, semi di finocchio, anice, foglie di Issopo, Melissa.

liquore di assenzio artigianale

Assenzio, un pò di botanica

Il nome Assenzio deriva sia dal termine greco apsìnthion  che da quello latino absinthium, che può essere tradotto come “pianta senza diletto”, a causa del sapore amaro proprio della pianta in ogni sua parte.

Il nome botanico è Artemisia Absinthium L. e anche questa pianta, come molte altre, era già nota nell’antichità e veniva somministrata come tonico e digestivo. E’ anche noto che l’Assenzio viene ricordato per le sue proprietà euforizzanti in numerose opere, tra cui l’Amleto di Shakespeare, un dipinto di Manet e nelle poesie dei “poeti maledetti”.

La vera storia dell’ assenzio

L’Assenzio venne messo al bando in quasi tutto il mondo all’inizio del ‘900, e da quel momento ebbero inizio tutte le leggende che parlano della Fata verde come di una droga pericolosa, dotata di strani poteri. In realtà, l’Assenzio non ha nessun effetto stupefacente, ed i motivi che portarono al bando furono di tutt’altra natura.

L’Assenzio comincia ad essere molto diffuso solo nella seconda metà del 1800; bar, bistrot, caffè, cabaret, non c’era luogo dove non fosse possibile bere un bicchiere d’Assenzio. La Fata verde era talmente diffusa tanto da far chiamare l’ora dell’aperitivo, che era intorno alle 17, heure verte (“l’ora verde”).

Il liquorificio artigianale Albimonte

Dietro al liquorificio Albimonte c’ è una persona sola che, con grande passione, produce i propri liquori e distillati. Luigi Gennari, con la sua passione per la ricerca storica e ai distillati, insedia il suo liquorificio a Saludecio, piccolo borgo romagnolo.

Ricerca storica e conoscenze scientifiche acquisite in anni di studio, sono quindi i fondamenti su cui si basa l’attività di questo piccolo liquorificio ispirato al modello degli antichi laboratori da speziale, ponendo però la massima attenzione nei confronti degli attuali standard di qualità, igiene e sicurezza alimentare.

Lo  studio degli antichi trattati, in particolare “Trattato dell’Acqua Ardente” di Michele Savonarola (XV secolo), nascono i miei liquori ottenuti mediante l’attenta e sapiente distillazione, in alambicco tradizionale a fuoco diretto in rame, di macerati alcolici di pregiate spezie ed erbe aromatiche ed officinali.

Informazioni aggiuntive

Peso 0.5 kg
Dimensioni 10 × 10 × 20 cm
Taglio

Affettato, Intero

Reviews

There are no reviews yet.

Be the first to review “Liquore di assenzio”

Potresti essere interessato a: Visualizza tutti