Farina di mais antico Ottofile

Farina di Mais Antico Ottofile Giallo Macinata a pietra 750 gr ” Azienda agricola Rabellotti Stefano”

Macinata a pietra, questa farina è ottima per fare una superlativa polenta tradizionale.

Descrizione

PRODUTTORE: Azienda agricola Rabellotti Stefano

REGIONE:   Piemonte

 

logo rabellotti stefano

La farina di mais antico Ottofile

viene ricavata da mais coltivato nei terreni dell’’azienda agricola Rabellotti Stefano, nel Comune di Galliate (NO) raccolto, scartocciato e selezionato manualmente, essicato al sole, nel rispetto degli antichi metodi di lavorazione.
I chicchi vengono macinati a pietra, ottenendo una pregiata farina che conserva al meglio profumi e sapori.
L’Ottofile Giallo è un’antica varietà di mais un tempo largamente coltivata in Piemonte, per poi quasi scomparire con l’avvento dei primi mais ibridi, molto più resistenti e produttivi.Farina di mais antico Ottofile pannocchia
La pannocchia dell’Ottofile si caratterizza per la presenza di soli 8 ranghi di chicchi.
Il mais è coltivato in terreni nell’area MAB del Parco del Ticino www.parcoticinolagomaggiore.it

Particolarità del mais:

Il nome ottofile deriva dal numero di ranghi longitudinali di chicchi che si contano sulla pannocchia, ma si trovano anche spiegazioni mitologiche per spiegare la denominazione di questa antica varietà di mais. C’è chi lo chiama melia du re perché pare avesse tante file di chicchi quante le gemme sulla corona del re oppure, più verosimilmente, per la passione per polenta e selvaggina di Vittorio Emanuele II, che ne avrebbe imposto la semina.

Diffuso in quasi tutto il Piemonte, ma anche in altre regioni italiane, venne letteralmente soppiantato nel dopoguerra da varietà ibride di origine americana, coltivate soprattutto per utilizzi zootecnici, ma destinate anche a usi alimentari. Queste ultime furono preferite al mais ottofile per la maggior semplicità nella coltivazione e la maggiore resa produttiva.

Si contano diverse varietà di ottofile, contraddistinte dal colore dei chicchi. In Piemonte viene coltivato l’ottofile bianco, giallo e rosso; l’ottofile rosso si trova poi anche in Garfagnana (noto come Formenton otto file) e in provincia di Ancona, ad Arcevia. Varietà del tutto simili, con denominazioni differenti, sono coltivate in Veneto, Sicilia e Lombardia.

—> Per approfondire l’ argomento potete visionare questo documento sui mais antichi piemontesi

 

Ricetta polenta (per 4 persone) :
500g farina di mais Ottofile Giallo
2 litri acqua
1 cucchiaio di olio
sale grosso

Salare l’acqua, aggiungere un cucchiaio di olio, scaldare l’acqua e versare a pioggia la farina girando con la frusta affinchè non si formino dei grumi.
Portare ad ebollizione. A questo punto si può evitare di girare ancora la polenta.
A fine cottura, scoprire la pentola e girare energicamente per far evaporare l’acqua.
La cottura è di almeno 60 minuti: la polenta è tanto più gradevole e digeribile quanto più a lungo la si cuoce.

La farina di mais antico ottofile può anche essere miscelata in proporzioni variabili con la farina di grano saraceno, per dare alla polenta un gusto diverso, una diversa lavorabilità e un’ evidente maggior collosità.

This post is also available in: English

Informazioni aggiuntive

Peso 1 kg
Dimensioni 12 x 5 x 15 cm

Reviews

There are no reviews yet.

Be the first to review “Farina di Mais Antico Ottofile Giallo Macinata a pietra 750 gr ” Azienda agricola Rabellotti Stefano””

Potresti essere interessato a: Visualizza tutti